Ischia con i bambini: consigli per una vacanza in famiglia

Grandi spiagge di sabbia, acque termali, strutture ricettive di ogni tipo e passeggiate adatte a tutte le esigenze: Ischia con i bambini è sempre una buona idea, e la più grande delle isole del Golfo di Napoli si presta forse più delle vicine “sorelle” a quella che nell'immaginario comune può essere considerata una classica vacanza baby friendly.

Come arrivare a Ischia con i bambini

L'isola d'Ischia è servita da una fitta rete di collegamenti marittimi che, mediante aliscafi e traghetti, connettono i porti ischitani - Ischia Porto, Forio e Casamicciola - con la terraferma. I collegamenti con Pozzuoli e Napoli sono attivi tutto l'anno, mentre quelli con Capri e Sorrento sono operativi soltanto durante la stagione balneare, in genere da aprile ad ottobre.

Consulta gli orari dei traghetti e degli aliscafi per Ischia

Con la maggior parte delle compagnie, i bambini viaggiano gratis fino ai 2 anni (fino a 4 sui traghetti Caremar) e usufruiscono di tariffe ridotte fino ai 12. È sempre possibile portare a bordo il passeggino, mentre l'auto può essere imbarcata soltanto sui traghetti, con delle limitazioni.

Le auto e le moto appartenenti a persone residenti nel territorio della regione Campania o condotte da persone residenti sul territorio campano non possono sbarcare a Ischia nel periodo dell'anno compreso tra Pasqua e la fine della stagione estiva: in genere è in vigore fino al 31 ottobre, ma i termini variano di anno in anno. Esistono comunque delle deroghe per invalidi e altre categorie.

Dove alloggiare a Ischia con i bambini

L'isola d'Ischia è relativamente grande e il suo territorio è suddiviso in sei comuni: Ischia, Barano, Casamicciola Terme, Serrara Fontana, Forio e Lacco Ameno. La scelta della località in cui alloggiare a Ischia con i bambini può essere fatta in base alle esigenze specifiche della propria famiglia, a seconda che si preferisca un contesto più tranquillo o una situazione più “movimentata”. Alcune delle spiagge sabbiose più grandi e frequentate dalle famiglie con bambini si trovano tra i comuni di Ischia, Forio e Lacco ameno, anche se è possibile trovarne altre anche nel resto del territorio ischitano (la celebre spiaggia dei Maronti, per esempio, si trova a Barano). Chi cerca la movida si orienterà probabilmente verso la zona di Ischia Porto, che quindi sarebbe meglio evitare se si desidera pernottare in un'area più quieta. Quanto alla tipologia di strutture ricettive, la scelta è ampia e in grado di accontentare ogni esigenza e adattarsi a ogni budget.

Consulta la nostra selezione di hotel, ville e b&b a Ischia

Come muoversi a Ischia con i bambini

Chi non arriva a Ischia in auto può scegliere di noleggiarne una sull'isola, oppure di muoversi in bus. La rete di trasporti pubblici serve la gran parte del territorio isolano, ma ovviamente nei periodi di punta vanno messi in conto un certo affollamento e possibili tempi di attesa alle fermate.

Qui puoi trovare gli orari degli autobus a Ischia

Le spiagge di Ischia più adatte ai bambini

L'isola di Ischia offre una buona scelta di spiagge sabbiose e ampie, con fondale lentamente digradante e ideale per il divertimento di bambini anche piccoli. Oltre alla già citata spiaggia dei Maronti, lunga circa 3 km e nota in tutto il mondo, si può optare per La Chiaia, nel territorio di Forio, oppure per la spiaggia dei Pescatori, una delle varie che si susseguono lungo il litorale del comune di Ischia. Si tratta in tutti i casi di spiagge attrezzate e con acque riparate dalle scogliere che sono state poste a protezione della linea di costa. Una menzione speciale va anche a Cartaromana, la spiaggia affacciata sul bellissimo Castello Aragonese, nonché la piccola spiaggia di San Montano, a Lacco Ameno, consigliata alle famiglie con bambini perché offre ombra naturale sia al mattino che al pomeriggio dopo le 15.30. Sempre a Lacco Ameno, piacerà ai bimbi la cosiddetta “spiaggia del fungo”, così chiamata per la formazione rocciosa che sorge proprio dinanzi alla costa. Da segnalare, infine, la baia di Sorgeto per chi fosse in cerca invece di una spiaggia di ciottoli.

Ischia con i bambini: le terme

Il fascino intramontabile di Ischia si deve anche alle sue celebri acque termali, testimonianza dell'origine vulcanica dell'isola. Molti alberghi hanno piscine private di acqua termale scoperte o coperte, ma è opportuno informarsi prima sulla possibilità di accesso da parte dei bambini al di sotto dei 12 anni. A causa della composizione chimica delle acque, infatti, la balneazione da parte dei piccoli può essere sconsigliata o soggetta a restrizioni.

Una soluzione in grado di accontentare tutta la famiglia può essere rappresentata da uno dei parchi termali di Ischia. Le strutture principali sono il Negombo e i Giardini di Poseidon, entrambi aperti ai bambini, con accesso diretto alla spiaggia e piscine a loro dedicate (di acqua dolce o acqua di mare). All'interno dei parchi termali di Ischia troverete molti servizi accessori come bar, ristoranti, centro benessere, idromassaggi, lettini, ombrelloni e animazione.

I prezzi dei parchi termali variano a seconda del periodo dell'anno e della durata della permanenza (mezza giornata, giornata intera etc). I bambini pagano un biglietto ridotto e sono disponibili abbonamenti di durata variabile.

Cosa fare a Ischia con i bambini

Tra le spiagge e i parchi termali, Ischia offre già molte opportunità per una vacanza con bambini all'insegna del divertimento e del relax. Ma l'offerta ischitana per le famiglie include anche passeggiate e semplici trekking, siti culturali, giri in Ape e la gastronomia tipica del Golfo di Napoli. Tra le attività da fare a Ischia con i bambini non può mancare una visita al Castello Aragonese (servito da un ascensore comodo per chi arriva col passeggino. I più allenati potranno tentare l'ascesa al Monte Epomeo, il vulcano inattivo che rappresenta la cima più alta dell'isola (1300 metri). E tra associazioni che organizzano escursioni a cavallo e lezioni di snorkeling, di certo non ci sarà da annoiarsi.

Cosa mangiare a Ischia con i bambini

La cucina ischitana si presta molto a soddisfare il palato dei piccoli viaggiatori. Oltre alle tipiche specialità partenopee, come la pizza, la mozzarella di bufala e i piatti a base di pesce fresco, vi consigliamo di assaggiare il coniglio all'ischitana e la “Zingara”, il sandwich locale preparato con pane casereccio farcito in tantissimi modi e scaldato alla piastra.

La nostra selezione di ristoranti sull'isola d'Ischia