Le spiagge di Ischia

Tra le isole del Golfo di Napoli, Ischia sicuramente è l’isola con le spiagge più belle: l’unica ad avere lunghe rive sabbiose, acqua bassa e grandi spazi. A differenza di Capri e della Costiera Amalfitana è quindi ideale per una vacanza di mare “comoda”, anche se viaggiate con i bambini.

Quanto costano gli stabilimenti privati?

A ischia in media per una giornata in uno stabilimento balneare con ombrellone e due lettini spenderete tra i 10 e i 15 euro per lettino e ombrellone.

La baia di Citara - Forio

Una baia con una lunga spiaggia di sabbia bianca e fine e mare cristallino. Nelle giornate libere la vista arriva fino alle isole pontine… Ha il sole per tutta la giornata, da cui si gode uno dei tramonti più bello dell’isola. Ha sia aree libere che stabilimenti privati, tra qui quello del parco Termale Giardini di Poseidon. E' una delle spiagge più belle e frequentate di Ischia.

Si trova nel comune di Forio e si arriva facilmente in autobus, auto o motorino. Ci sono diversi parcheggi custoditi nei dintorni.

Cava dell’Isola - Forio

A questa spiaggia si arriva percorrendo una lunga scalinata che scende dalla costa tufacea. È una spiaggia libera, sempre molto affollata di ragazzi e gruppi di amici. È poco adatta alle famiglie con i bambini per il fondale profondo e roccioso. Ai lati della spiaggia ci sono due ristoranti.

San Francisco - Forio

Questa spiaggia si trova sotto il costone lavico di Punta Caruso, c’è una piccola area libera e diversi stabilimenti balneari. Il mare qui è molto limpido, dalle sfumature azzurre e turchesi. Come nelle altre spiagge di Forio c’è sole fino al tramonto.

La Scannella - Forio

È uno stabilimento privato creato nell’insenatura tra Punta Imperatore e Monte di Panza. È perfetto per chi vuole passare una giornata tranquilla anche in pieno agosto, i posti sono riservati e bisogna prenotare qualche giorno prima. Troverete piscine di acqua calda e fredda, terrazze riservate e un mare cristallino. Non c’è una vera spiaggia, ma solo scogli, per questo non è indicato ai bambini. L’ingresso con lettino e ombrellone costa 15 euro. Per arrivarci bisogna scendere (e risalire!) i 290 gradini che partono nei pressi dell’Hotel San Leonard, oppure in alternativa ci sono i taxi boat da Sant’Angelo.

Spiaggia di San Montano - Lacco Ameno

Questa baia tra il comune di Lacco Ameno e quello di Forio si contende con la baia di Citara il primato di “spiaggia più bella dell’isola”. È un grande arco di sabbia bianca e fine con alle spalle la vegetazione tropicale del parco del Negombo, con piante e alberi fatti arrivare dall’Africa e dall’Oriente. Un mix che col il mar Mediterraneo crea un atmosfera unica….

La spiaggia si divide in un’area pubblica (comunque attrezzata con docce e spogliatoi) e una privata, che fa capo al parco termale del Negombo. I prezzi di questo lido sono più alti che nelle altre zone dell’isole: 25 euro per lettino e due ombrelloni. L’ingresso al lido è compreso nel prezzo d’ingresso al Parco del Negombo, viceversa, dalla spiaggia non potrete accedere alla zona termale.

I Maronti - Barano

Con i suoi tre chilometri la spiaggia dei Maronti è la più lunga dell’isola. Sul lungo arenile di sabbia si alternano stabilimenti privati, aree libere e tanti bar e ristoranti. La sua particolarità sono le tante sorgenti termali che si trovano alle spalle della spiaggia.

  • Le Fumarole: tratto di spiaggia libera accanto al borgo di Sant’Angelo dove nel sottosuolo si sprigionano gas termali che rendono la sabbia bollente, tanto da poterci cucinare semplicemente sotterrando gli alimenti.
  • Olmitello: seguendo un sentiero (a dire il vero piuttosto malmessi) che parte dalla spiaggia dei Maronti si arriva a una sorgente di acqua termale. L’acqua che sgorga dalla parete tufacea può essere bevuta e ci si può bagnare avvertendo subito la sensazione di “pelle liscia”...

Cavascura: queste terme si trovano a circa 300 metri dalla spiaggia, ci si arriva seguendo un rivolo di acqua calda che si apre tra le pareti tufacee della collina fin quando si arriva a una piccola valle dove sgorga la sorgente. C’è una grotta tufacea satura di vapori dove si possono praticare le “stufe” (una sorte di sauna praticata già dagli antichi romani e un centro benessere dove fare fanghi, bagni termali e massaggi.

Cavagrado

La piccola spiaggia di Cavagrado si trova a Succhivio, poco distante dal borgo di Sant’Angelo, E’ una piccola spiaggia di ciottoli racchiusa tra due pareti tufacee. In alcuni punti della riva sgorgano acque termali che rendono l’acqua piacevolmente tiepida. Bisogna arrivarci attraverso una lunga scalinata ma la fatica è ripagata da una spiaggia sempre molto tranquilla, col mare limpido e un ottimo bar ristorante dove fermarsi a pranzo.

Carta Romana

Affacciata sul Castello Aragonese e sugli scogli di Sant’ Anna, la Baia di Cartaromana è uno delle spiagge più caratteristiche di Ischia anche se purtroppo l’erosione la sta lentamente facendo scomparire. Il tratto di spiaggia libera ora è davvero piccolo, si trova più facilmente posto nei lidi o nei piccoli parchi termali come il Giardino dell’Eden, il Giardino delle Ninfee o il Gardenia Mare. L’acqua termale qui sgorga anche in mare, ci sono infatti delle zone tra gli scogli dove si creano delle piscine termali naturali. Il sole va via nel pomeriggio.

La Spiaggia dei Pescatori

Questa spiaggia si trova tra Ischia Porto e Ischia Ponte e un tempo era usata esclusivamente dai pescatori: ancora oggi sull’arenile si trovano le tipiche barche colorate in legno dei pescatori. Ci sono sia tratte di spiaggia libera che stabilimenti balneari. Alle spalle, tanti ristoranti di pesce. Vista la vicinanza col porto è la spiaggia perfetta per un bagno prima di prendere il traghetto del ritorno.

Spiaggia degli Inglesi

La Spiaggia degli Inglesi si trova a circa 800 metri dal porto di Ischia, andando verso Casamicciola Terme, nel caratteristico borgo di Sant’Alessandro. Ci si può arrivare anche a piedi attraverso un sentiero che parte dalla Banchina Olimpica, dove partono i traghetti.

È una spiaggia poco frequentata perché non ha molti servizi ed è esposta al nord, quindi poco assolata (il sole c’è solo nelle ore centrali della giornata) . È molto adatta alle famiglie con i bambini piccoli anche per il fondale che declina dolcemente